Eventi in programma

Nessun evento

Calendario Eventi

Maggio 2016
L M M G V S D
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
 
Nino non aver paura...

Ci consideriamo un gruppo, una squadra. E come ogni squadra che possiede un proprio inno, realizzato ad hoc, anche noi non volevamo essere da meno. Non siamo però ricorsi a testi esclusivi, bensì, sfogliando la memoria, abbiamo individuato in una splendida canzone di un cantautore romano, parole che sembrano scritte su misura per descrivere il modo con cui noi intendiamo il calcio a livello giovanile. Non c'è il ritmo da marcetta trionfale tipico degli epinici, però c'è melodiosa poesia e tanta umanità. C'è il calcio che vorremmo, permeato dal diritto, per un bambino, di essere se stesso.

 

(...)
Nino cammina che sembra un uomo,
con le scarpette di gomma dura,
dodici anni e il cuore pieno di paura.

(...)
Nino capì fin dal primo momento,
l'allenatore sembrava contento
e allora mise il cuore dentro alle scarpe
e corse più veloce del vento.
Prese un pallone che sembrava stregato,
accanto al piede rimaneva incollato,
entrò nell'area, tirò senza guardare
ed il portiere lo fece passare.
Ma Nino non aver paura di sbagliare un calcio di rigore,
non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore,
un giocatore lo vedi dal coraggio, dall'altruismo e dalla fantasia.
Il ragazzo si farà, anche se ha le spalle strette,
questo altro anno giocherà con la maglia numero sette.

Da: “La leva calcistica della classe ‘68”
Francesco De Gregori